Due consultazioni pubbliche in scadenza

Segnaliamo due consultazioni pubbliche (una europea ed una nazionale) già aperte ed in corso in questi giorni.

La prima è su Animal welfare (aperta il 20 maggio e sarà chiusa il 29 luglio prossimo): https://ec.europa.eu/info/law/better-regulation/have-your-say/initiatives/12400-Fitness-Check-of-the-EU-legislation-on-animal-welfare

La seconda è sulla strategia marina italiana (aperta il 15 giugno e sarà chiusa il 14 luglio prossimo):  http://www.strategiamarina.isprambiente.it/consultazioni/consultazione-2020/consultazione-2020

Uccelli e cambiamento globale

Seminari online organizzati dal CISO – Centro italiano studi ornitologici

Nonostante tutto, l’attività del CISO è continuata. Sebbene siano stati sospesi i due eventi in calendario a Milano, il Corso di Scrittura Scientifica e il CISO Day, questo previsto per il 14 marzo 2020, con il simposio: Uccelli e cambiamento globale, abbiamo reso disponibili le relazioni molto interessanti che erano in programma per il secondo evento, grazie alla collaborazione e alla generosità dei relatori coinvolti, i quali hanno preparato i filmati delle loro conferenze. Le relazioni sono disponibili online sul sito del CISO.

Eccovi i titoli e gli Autori:

Mattia Brambilla – MUSE Museo delle Scienze di Trento
La conservazione dell’avifauna alpina in un clima che cambia

Benedetta Catitti – Vogelwarte, Sempach
I cambiamenti globali in ambiente agricolo: il caso dei nibbi reali in Svizzera studiati con telemetria satellitare su vasta scala

Flavio Ferlini – SISN Società Italiana di Scienze Naturali
Cambiamenti a lungo termine degli areali riproduttivi delle cutrettole meridionali in Europa e Asia

Davide Scridel – MUSE Museo delle Scienze di Trento
Minacce globali per l’avifauna: dai monti ai mari, da un continente all’altro

Per partecipare alle presentazioni è necessario iscriversi; lo si può fare a titolo gratuito.

Andate sulla pagina https://ciso-coi.it/ e aprite la tendina “Attività”. Cliccate su “CISO Day 2020 Webinar” e arriverete alla pagina che raccoglie le presentazioni. Potete scegliere di vederle tutte o solo in parte.

La prima volta che vi connetterete vi sarà chiesto di inviare una richiesta a info@ciso-coi.it per ottenere il codice d’accesso personale. Questo si rende necessario per evitare che chiunque possa accedere e visionare sia i risultati di ricerche ancora da concludere, sia immagini coperte da diritti d’autore. Il codice non viene inviato automaticamente e pertanto potrebbe trascorrere del tempo prima che lo riceviate.

Matteo Griggio

Un grave lutto nel mondo della ricerca ornitologica

E’ mancato a 43 anni Matteo Griggio

Professore associato di Zoologia dell’Università di Padova, ricercatore di fama internazionale, noto per le sue ricerche in campo eco-etologico ed evoluzionistico, impegnato per la conservazione della natura.
Consigliere del CISO dal 2015 al 2019 e rappresentante del centro presso la FISNA, organizzatore del bellissimo CISO-Day di Padova del marzo 2015 sul tema “Analisi dei dati spaziali per lo studio dell’ecologia e del comportamento degli uccelli”.

La notizia ci lascia attoniti. Ci mancheranno la sua scienza, il suo bel carattere, la sua signorilità. A molti mancherà un bravissimo e affabile maestro.

COVID-19:

le lezioni da imparare e gli sbagli da non fare

Cari Presidenti e soci delle Società Consorziate
condividiamo con voi il documento che alcuni colleghi hanno  redatto per invitare il Presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio, a una ripresa delle attività dopo l’emergenza Covid che sia maggiormente sostenibile e tenga nel dovuto conto il Capitale naturale, la Biodiversità e i Servizi ecosistemici che ne derivano.
Cari saluti di buon, pur trasformato, lavoro,
Elisa Anna Fano, Vice-Presidente
Enrico Alleva, PresidenteFisna

Strategia Forestale Nazionale per il settore forestale e le sue filiere

Cari Amici,
come sapete dopo l’uscita del Testo unico sulle foreste si stanno preparando i decreti attuativi.
Io (Fondazione per la Flora),  Consolata Siniscalco (SBI) e Manes  (SItE) abbiamo molto lavorato su questo primo decreto dedicato alla ” Strategia Forestale Nazionale per il settore forestale  e le sue filiere” . Il lavoro è stato molto impegnativo  (in considerazione dei tanti interessi diversi presenti nel tavolo di lavoro), ma pensiamo che in molti punti si noti  l’importanza per la tutela delle foreste e dei suoi servizi ecosistemici partendo dalla gestione forestale “sostenibile” al posto della gestione “attiva”. Molto importante  è anche la presenza dei boschi vetusti richiesti a gran voce nella riunione di Firenze da tutte le società scientifiche naturalistiche. ecologiche  e forestali. Determinanti sono stati i due momenti  di incontro  molto partecipati (Firenze e Orto Botanico di Roma)  organizzati dalla  Fondazione per la Flora Italiana.  E’ ora aperta la Consultazione Pubblica e quindi è bene che ciascuno dia il proprio contributo. Facciamo partecipare il numero più elevato di persone.

Da oggi sul sito del Mipaaf è aperta la consultazione on line. https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15339

Saluti cari

Carlo Blasi

Plant Biosystems

Cari colleghi,
La redazione di Plant Biosystems  sta funzionando nel migliore dei modi. 
Cordiali saluti e state a casa
Carlo Blasi 

Dear Editorial board and dear Authors

The COVID-19 global health emergency is affecting all scientists, institutions and offices and many resources are difficult to access and sometimes not available or accessible.

Despite the changes the current situation imposes to everybody, we would like to inform you that Plant Biosystems manuscript submission system and review is still working and the editorial office continues to manage regularly any request concerning your submissions, reviews and editorial duties.

We hope that the emergency will end as soon as possible and that we can all come back to our  life
Thanks for trusting Plant Biosystems Journal
Professor Carlo Blasi,
EiC Plant Biosystems Journal

IV Report Strategia Nazionale per la Biodiversità 2017-2018.

Cari Colleghi, vi inoltro il IV Report  dedicato all’applicazione della Strategia Nazionale per la Biodiversità con riferimento al biennio 2017-2018. E’ un documento elaborato dal MATTM pieno di interessanti elementi e di un  aggiornamento bibliografico  molto utili a tutti i livelli  (laureandi,  dottorandi e ricercatori).Sono certo che la lettura critica del IV Report   favorirà nuove iniziative e nuovi progetti.
Carlo Blasi

Cannabis and Cannabinoids

HISTORY, USES, AND SOCIO-ECONOMICAL IMPLICATIONS OF A CONTROVERSIAL PLANT
Convegno   all’Accademia Nazionale dei Lincei, 20 dicembre 2019, ROMA – PALAZZO CORSINI – VIA DELLA LUNGARA, 10

PROGRAMMA

Comitato Ordinatore: Vincenzo Di Marzo (Coordinatore), Gennaro Marino, Jacopo Meldolesi, Daniela Parolaio

In the last decade the word “cannabis” has been among the most cited in articles from newspapers, magazines and generalist journals. This is not due to the increase in the “recreational” consumption of the preparations of the inflorescences of this plant (the best known of which is marijuana), which remains fairly stable even though it still makes of these preparations the most widespread drug in Western countries in the young population. The cause of the renewed fame of cannabis is instead linked to the growing debate about the opportunity to decriminalize the therapeutic use of such preparations, as is already happening in many states of the U.S. and countries around the world, but also in some Italian regions; or even to legalize their “recreational” use, as occurred in some countries (e.g. The Netherlands, Uruguay and more recently Canada), thus assimilating them to substances of potential abuse such as tobacco and alcohol. In this context, there is some concern among botanists, chemists, pharmacologists and sociologists that precise and detailed information on what cannabis really is and does is only rarely provided to the public and sometimes even to legislative bodies, with the consequence that both often “polarize” on opposite positions that describe the preparations of this plant as either a panacea for any disease or a source of terrible dangers for its users. These positions are often “supported” by news, or sometimes fake news, that easily become available in the social media. Additionally, it is often ignored that the plant historically has many other uses, and currently also offers new opportunities for its industrial exploitation in the engineering, biotechnology and agricultural sectors. The conference aims to provide accurate information, and a forum for discussion, on the past and present the use of this millennial plant and its medical and socio-economic implications, including the possibility of producing plant cannabinoids on a large scale in yeast.

Venerdì, 20 dicembre

9.45 Welcome address, Accademia Nazionale dei Lincei
10.00 John MCPARTLAND (University of Vermont, Burlington, Vermont, USA): Cannabis: the plant, its evolution and its genetics
10.45 Giovanni APPENDINO (Università del Piemonte Orientale, Novara, Italy): The troubled and controversial history of cannabis and cannabinoids
11.30 Vincenzo DI MARZO (ICB-CNR, Pozzuoli e Université Laval, Quebec City, Canada): Cannabinoids: a class of unique natural products with unique pharmacology
12.15 Mauro MACCARRONE (Campus Biomedico, Roma): Cannabinoids and endocannabinoids: naturally different
14.15 Daniela PAROLARO (Università dell’Insubria, Busto Arsizio e Fondazione Zardi-Gori, Milano)):Therapeutic and toxicological aspects of the use of cannabis and cannabinoids in medicine
15.00 Furio RAVERA (Clinica specialistica delle Betulle, Appiano Gentile, Como, Italy): Psychosociological aspects of cannabis abuse and its consequences
15.45 Giuseppe SORRENTINO (ISAFM-CNR, Napoli): New emerging industrial applications of cannabis
16.30 Round Table and Conclusions

Segreteria del convegno: piemontese@lincei.it

La partecipazione al convegno è libera, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Si prega di segnalare la presenza

Fino alle ore 10 è possibile l’accesso anche da Lungotevere della Farnesina, 10